EGCA 2021: vince la Finlandia

lathi green capital

Lahti, in Finlandia, è stata annunciata come European Green Capital Award 2021, con decisione unanime dei giudici. Dunque, per l’ EGCA 2021 vince la Finlandia, battendo le francesi Lille e Strasburgo, comunque sul podio.

Ognuno di queste città ha fornito una presentazione a una giuria internazionale il 20 giugno 2019 per delineare il loro impegno generale per lo sviluppo urbano sostenibile, la loro capacità di agire come modello per altre città e la loro strategia per comunicare e interagire con i loro cittadini. Il vincitore è stato annunciato durante una cerimonia di premiazione il 20 giugno a Oslo.

La sostenibilità come nuova normalità

La giuria del Premio EGCA 2021 ha affermato che le città verdi sono luoghi più sani e più felici in cui le persone possono crescere, vivere e lavorare, e anche per i visitatori. Tutti i finalisti hanno dimostrato che la transizione verde è alla portata di tutti e si traduce in città più socialmente inclusive e connesse. Hanno anche dimostrato che i cambiamenti comportamentali necessari per essere una città sostenibile stanno diventando la norma per i loro cittadini, imprese e decisori. Le città vincitrici sono ansiose di dimostrare a tutte le città in Europa, apripista o meno, che possono realizzare progressi significativi e misurabili nel loro viaggio verso uno sviluppo sostenibile.

I pionieri della qualità dell’aria

Lahti è particolarmente forte nei settori della qualità dell’aria, dei rifiuti, della crescita verde e dell’ecoinnovazione, nonché della governance.

Il tema centrale e la visione per la strategia della città di Lahti è “Città audace per l’ambiente“. Riunisce diversi programmi e piani, compresi quelli incentrati su economia intelligente, pulita e circolare, mobilità, ambiente, energia e rigenerazione urbana.
In qualità di pioniere nella qualità dell’aria, la città ha stabilito un piano per la qualità dell’aria nel 1997, che da allora ha portato a un notevole calo delle emissioni. Il coinvolgimento delle imprese locali nel monitoraggio della qualità dell’aria e nelle normative aggiuntive sulla qualità dell’aria che la città ha stabilito da sola, ha particolarmente impressionato la giuria.

Verde sempre vicino

La città ha una visione chiara per la crescita verde e l’ecoinnovazione. I progetti Lake Vesijärvi e Grassroot, ad esempio, promuovono il riutilizzo e la condivisione degli spazi pubblici della città, rendendoli disponibili per l’affitto. Questo tipo di idee provocatorie può portare a nuovi entusiasmanti progetti con un forte coinvolgimento dei cittadini.
A Lahti, il 99% delle persone vive entro 300 metri da aree urbane verdi. La città consente ai suoi abitanti di godersi la natura in molti modi diversi, offrendo attività ricreative come lo sci, la pesca e la raccolta di frutti di bosco e funghi.

Quando rifiuto è sinonimo di qualità

Lahti ha costruito un sistema di rifiuti di alta qualità, con una selezione forte e impressionante di infrastrutture di trattamento che servono la città, tra cui la gassificazione del biogas, una centrale elettrica e impianti di selezione. La città dispone di strutture co-localizzate che scambiano risorse energetiche e materiali in una relazione simbiotica. Questo è un esempio impressionante di simbiosi industriale.

Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico, ecologista ed esperto di sviluppo sostenibile. Content creator e consulente per l’efficienza energetica, mi pongo l’obiettivo di aiutare le aziende a sviluppare il proprio potenziale in ambiente digitale al fine di interfacciarsi sempre meglio ai loro clienti.