Lo Sviluppo dell’Eolico Offshore

Lo sviluppo dell'eolico offshore

Il mercato delle energie rinnovabili sta acquisendo slancio, vediamo in particolare quali sono le prospettive dello sviluppo dell’eolico offshore.


Il mercato globale dell’eolico offshore è cresciuto di quasi il 30% all’anno tra il 2010 e il 2018, beneficiando di rapidi miglioramenti tecnologici. Nei prossimi cinque anni, sono previsti circa 150 nuovi progetti eolici offshore da completare in tutto il mondo. Ciò indica un ruolo crescente per l’eolico offshore nelle forniture di energia. L’Europa ha promosso lo sviluppo della tecnologia, guidata da Regno Unito, Germania e Danimarca. Il Regno Unito e la Germania hanno attualmente la più grande capacità eolica offshore in funzione, mentre la Danimarca ha prodotto il 15% della sua elettricità dall’eolico offshore nel 2018. La Cina ha aggiunto più capacità di qualsiasi altro paese nel 2018.

Il potenziale inutilizzato dell’eolico offshore è vasto

I migliori siti eolici offshore potrebbero fornire più della quantità totale di elettricità consumata oggi in tutto il mondo. L’IEA ha avviato una nuova analisi geospaziale per questo rapporto per valutare il potenziale tecnico eolico offshore paese per paese. L’analisi si è basata sui più recenti dati meteorologici globali sulla velocità e qualità del vento, tenendo conto dei più recenti progetti di turbine. Il potenziale tecnico dell’eolico offshore è di 36.000 TWh all’anno per installazioni in acque profonde meno di 60 metri e entro 60 km dalla costa.

La domanda globale di elettricità è attualmente di 23 000 TWh. Spostandosi più lontano dalla costa e in acque più profonde, le turbine galleggianti potrebbero sbloccare un potenziale sufficiente per soddisfare 11 volte la domanda totale di elettricità del mondo nel 2040. L’industria sta adattando varie tecnologie di fondazione galleggiante che sono già state collaudate nel settore del petrolio e del gas. I primi progetti sono in fase di sviluppo e cercano di dimostrare la fattibilità e il rapporto costo-efficacia delle tecnologie eoliche offshore galleggianti.

Le caratteristiche dell’eolico offshore sono molto promettenti per i sistemi energetici

I nuovi progetti eolici offshore hanno fattori di capacità del 40-50%. Questo poiché turbine più grandi e altri miglioramenti tecnologici stanno aiutando a sfruttare al massimo le risorse eoliche disponibili. A questi livelli, l’eolico offshore corrisponde ai fattori di capacità delle centrali elettriche a gas e carbone in alcune regioni, sebbene l’eolico offshore non sia sempre disponibile. I suoi fattori di capacità superano quelli dell’eolico terrestre e sono circa il doppio di quelli del solare fotovoltaico. La produzione eolica offshore varia in base alla forza del vento, ma la sua variabilità oraria è inferiore a quella del solare fotovoltaico. L’eolico offshore in genere fluttua entro una banda fino al 20% di ora in ora, rispetto al solare fotovoltaico, che varia fino al 40%.

L’offshore meglio dell’onshore

L’eolico offshore può generare elettricità durante tutte le ore della giornata. In genere, tende a produrre più elettricità nei mesi invernali in Europa, negli Stati Uniti e in Cina. Così come durante la stagione dei monsoni in India. Queste caratteristiche indicano che il valore del sistema eolico offshore è generalmente superiore a quello della sua controparte onshore. Ed è più stabile nel tempo di quello del solare fotovoltaico.

L’eolico offshore contribuisce anche alla sicurezza dell’elettricità; con i suoi modelli di alta disponibilità e stagionalità è in grado di dare un contributo più forte alle esigenze del sistema rispetto ad altre rinnovabili variabili. In tal modo, l’eolico offshore contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 e di inquinanti atmosferici. Ha anche il vantaggio di evitare molti problemi di utilizzo del suolo e di accettazione sociale che altre fonti rinnovabili variabili devono affrontare.

L’eolico offshore è sulla buona strada per essere una fonte competitiva di elettricità

L’eolico offshore sarà competitivo con i combustibili fossili entro il prossimo decennio, così come con altre energie rinnovabili, incluso il solare fotovoltaico. Il costo dell’eolico offshore sta diminuendo e dovrebbe diminuire ulteriormente. I costi di finanziamento rappresentano dal 35% al ​​50% dei costi complessivi di generazione e quadri politici di sostegno stanno ora consentendo ai progetti di garantire finanziamenti a basso costo in Europa, con gare d’appalto a zero sussidi. Anche i costi della tecnologia stanno diminuendo. Il costo livellato dell’elettricità prodotta dall’eolico offshore dovrebbe diminuire di quasi il 60% entro il 2040. Combinato con il suo valore relativamente alto per il sistema, ciò renderà l’eolico offshore una delle fonti di elettricità più competitive.

In Europa, recenti aste indicano che l’eolico offshore supererà presto la nuova capacità alimentata a gas naturale in termini di costi e sarà alla pari del solare fotovoltaico e dell’eolico onshore. In Cina, l’eolico offshore diventerà competitivo con la nuova capacità alimentata a carbone intorno al 2030 e sarà alla pari con il solare fotovoltaico e l’eolico onshore. Negli Stati Uniti, recenti proposte di progetti indicano che l’eolico offshore sarà presto un’opzione conveniente, con il potenziale per servire i centri di domanda lungo la costa orientale del paese.

Un crollo dei costi offshore del 40%

L’innovazione sta offrendo una profonda riduzione dei costi nell’eolico offshore e i costi di trasmissione diventeranno sempre più importanti. Il costo iniziale medio per costruire un progetto eolico offshore da 1 gigawatt, trasmissione inclusa, è stato di oltre 4 miliardi di dollari nel 2018, ma il costo dovrebbe diminuire di oltre il 40% nel prossimo decennio. Questo calo complessivo è determinato da una riduzione del 60% dei costi di turbine, fondazioni e loro installazione. La trasmissione rappresenta oggi circa un quarto dei costi totali eolici offshore, ma la sua quota sui costi totali è destinata ad aumentare a circa la metà man mano che i nuovi progetti si spostano dalla costa. L’innovazione nella trasmissione, ad esempio attraverso il lavoro per espandere i limiti delle tecnologie a corrente continua, sarà essenziale per sostenere i nuovi progetti senza aumentarne i costi complessivi.

Fonte (Offshore Wind Outlook 2019-IEA)

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico ed ecologo, studio con grande passione le energie rinnovabili per avere, giorno dopo giorno, un quadro sempre più chiaro del mercato energetico e di tutte le tecnologie pronte ad imporsi nel prossimo futuro.
Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico ed ecologo, studio con grande passione le energie rinnovabili per avere, giorno dopo giorno, un quadro sempre più chiaro del mercato energetico e di tutte le tecnologie pronte ad imporsi nel prossimo futuro.

Continua a leggere...

SDG 14: VITA SOTT’ACQUA

SDG 14: Vita sott’acqua

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, fornisce un modello condiviso per la pace e

Leggi altro »
Questo Sito utilizza alcuni tipi di cookie necessari per il corretto funzionamento dello stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la Cookie Policy. Cliccando su Accetta, acconsenti all’utilizzo dei Cookie.