SDG 7: Energia Pulita e Accessibile

SDG 7: Energia Pulita e Accessibile

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, fornisce un modello condiviso per la pace e la prosperità delle persone e del pianeta, ora e nel futuro. Al centro ci sono i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), che sono un appello urgente all’azione da parte di tutti i paesi – sviluppati e in via di sviluppo – in una partnership globale. Riconoscono che porre fine alla povertà e ad altre privazioni deve andare di pari passo con strategie che migliorano la salute e l’istruzione, riducono le disuguaglianze e stimolano la crescita economica, il tutto affrontando il cambiamento climatico e lavorando per preservare i nostri oceani e foreste. Analizziamo nel dettaglio il SDG 7 che parla di energia pulita e accessibile.

Un’energia economica, affidabile, sostenibile e moderna

Il raggiungimento dell’obiettivo di sviluppo sostenibile 7 (SDG 7) – garantire l’accesso a un’energia economica, affidabile, sostenibile e moderna per tutti – con i suoi obiettivi sull’accesso universale, l’efficienza energetica e l’energia rinnovabile, aprirà un nuovo mondo di opportunità per miliardi di persone.
Getterà le basi per l’eliminazione della povertà, per l’azione per il clima e per un mondo sostenibile.

Quindi, senza progressi sul SDG 7, sarà impossibile rispettare gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici

Le fonti di energia rinnovabile

Da molto tempo le persone utilizzano carbone e petrolio come energia primaria e per generare elettricità ma vedendo il danno che hanno arrecato all’ambiente, i paesi di tutto il mondo stanno cercando altre alternative per la produzione di energia. Chiaramente la soluzione è rappresentata dalle fonti di energia rinnovabile.

Quali sono le fonti di energia rinnovabile maggiormente utilizzate?

L’Energia solare è energia derivata dalla radiazione solare. Questa è una forma di energia molto pulita e può essere ampiamente utilizzata grazie alla sua abbondanza. Tecnologie come il fotovoltaico, l’energia solare concentrata e il riscaldamento e raffreddamento solare stanno rapidamente prendendo piede per produrre e fornire energia anche in luoghi senza accesso ai combustibili convenzionali e questo risulta di fondamentale importanza per i paesi in via di sviluppo.


L’Energia eolica è una forma di energia pulita, gratuita, anche se disponibile in modo intermittente. L’energia cinetica posseduta dai venti in movimento può essere catturata per produrre energia. I parchi eolici, costituiti da un numero di singole turbine eoliche, sono installati in siti spesso ventosi.


L’Energia geotermica è il calore che proviene dalla superficie terrestre e che può essere sfruttato per produrre sia energia elettrica che usato per il riscaldamento diretto. Le centrali geotermiche e le pompe di calore vengono utilizzate per catturare il calore rilasciato dalle sorgenti termali. Questa energia di solito non rilascia emissioni nocive e, grazie all’elevata capacità termica della Terra, può essere facilmente reintegrata.


L’Energia idroelettrica è l’energia derivata sfruttando l’energia cinetica dell’acqua corrente. Installando turbine nei fiumi possiamo produrre energia in modo pulito e senza emissioni. L’energia idroelettrica produce annualmente la maggior parte dell’energia delle moderne rinnovabili.


L’energia delle forze di marea può essere sfruttata per generare elettricità e, sebbene non sia così comunemente utilizzata, questa fonte di energia pulita è prontamente disponibile ed ha una grande capacità come alternativa alle fonti di energia convenzionali.


La biomassa può essere bruciata ed essere utilizzata per la produzione di energia mediante combustione diretta, co-combustione, pirolisi, gassificazione e decomposizione anaerobica.

La dimensione ambientale del SDG 7

Gli impatti ambientali dei sistemi energetici includono l’inquinamento locale, regionale e globale derivante dalla combustione di combustibili, i cambiamenti climatici e gli impatti sull’integrità e la stabilità dei diversi ecosistemi. Gli impatti esatti dipendono dal tipo di fonte di energia primaria, dalla tecnologia di conversione, dalle dimensioni e dall’ubicazione del sistema e da altri fattori.

I 5 target dell’ONU per il SDG 7

SDG 7: Energia Pulita e Accessibile

L’ONU ha definito 5 target e 6 indicatori per il SDG 7. I target specificano gli obiettivi e gli indicatori rappresentano le metriche con cui il mondo mira a monitorare se questi target vengono raggiunti. Di seguito riportiamo il testo originale di tutti i target con i vari indicatori associati ad ognuno.

Target 7.1: accesso universale all’energia moderna

L’indicatore 7.1.1 è la percentuale di popolazione con accesso all’elettricità.

Questo è misurato come la quota di persone con accesso all’elettricità a livello familiare e comprende l’elettricità venduta commercialmente, sia in rete che fuori rete.

Obiettivo: entro il 2030 garantire l’accesso universale a servizi energetici economici, affidabili e moderni.

Ciò richiede l’accesso universale all’elettricità entro il 2030.


L’indicatore 7.1.2 è la percentuale di popolazione che dipende principalmente da combustibili puliti e tecnologia.

Questo è misurato come la quota della popolazione totale con accesso a combustibili puliti e tecnologie per cucinare.

L’accesso a combustibili puliti o tecnologie come i fornelli puliti riduce l’esposizione agli inquinanti dell’aria interna e questa è una delle principali cause di morte nelle famiglie a basso reddito ed è quindi molto importante da considerare.

Obiettivo: entro il 2030 garantire l’accesso universale a servizi energetici economici, affidabili e moderni.

Ciò richiede l’accesso universale a combustibili puliti e tecnologie per cucinare entro il 2030.

Target 7.2: aumentare la percentuale globale di energia rinnovabile

L’indicatore 7.2.1 è la quota di energia rinnovabile nel consumo totale finale di energia.

É la quota di energia rinnovabile rispetto al consumo di energia finale (non primaria). Il mix energetico comprende elettricità, trasporti e combustibili per cucina / riscaldamento.

Obiettivo: entro il 2030, aumentare sostanzialmente la quota di energie rinnovabili nel mix energetico globale per abbassare sostanzialmente le emissioni e favorire l’abbandono delle fossili.

Target 7.3: raddoppiare il miglioramento dell’efficienza energetica

L’indicatore 7.3.1 è l’intensità energetica misurata in termini di energia primaria e PIL.

Obiettivo: entro il 2030, raddoppiare il tasso globale di miglioramento dell’efficienza energetica.

Target 7.A: promuovere l’accesso, la tecnologia e gli investimenti nell’energia pulita

L’indicatore 7.A.1 riguarda i flussi finanziari internazionali verso i paesi in via di sviluppo a sostegno della ricerca e dello sviluppo di energia pulita

Obiettivo: rafforzare la cooperazione internazionale per facilitare l’accesso alla ricerca e alla tecnologia in materia di energia pulita, comprese le energie rinnovabili, l’efficienza energetica e la tecnologia dei combustibili fossili avanzata. Promuovere gli investimenti nelle infrastrutture energetiche e nella tecnologia dell’energia pulita entro il 2030.

Target 7.B: espandere e migliorare i servizi energetici per i paesi in via di sviluppo

L’indicatore 7.B.1 riguarda gli investimenti nell’efficienza energetica in proporzione al PIL e l’importo degli investimenti esteri diretti nel trasferimento finanziario per infrastrutture e tecnologia ai servizi di sviluppo sostenibile.

Obiettivo: espandere le infrastrutture e aggiornare la tecnologia per fornire servizi energetici moderni e sostenibili per tutti i paesi in via di sviluppo entro il 2030.

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico ed ecologo, studio con grande passione le energie rinnovabili per avere, giorno dopo giorno, un quadro sempre più chiaro del mercato energetico e di tutte le tecnologie pronte ad imporsi nel prossimo futuro.
Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico ed ecologo, studio con grande passione le energie rinnovabili per avere, giorno dopo giorno, un quadro sempre più chiaro del mercato energetico e di tutte le tecnologie pronte ad imporsi nel prossimo futuro.

Continua a leggere...

SDG 14: VITA SOTT’ACQUA

SDG 14: Vita sott’acqua

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, fornisce un modello condiviso per la pace e

Leggi altro »
Questo Sito utilizza alcuni tipi di cookie necessari per il corretto funzionamento dello stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la Cookie Policy. Cliccando su Accetta, acconsenti all’utilizzo dei Cookie.