Tesla Battery Day 2020, tutte le novità svelate da Elon Musk

tesla battery day

Martedì 22 settembre pomeriggio, a Fremont in California, Elon Musk e altri dirigenti Tesla hanno tenuto l’assemblea annuale degli azionisti della società e una presentazione nota come “Battery Day”.

Clacson e non applausi

L’evento ritardato ha avuto gravi limitazioni di partecipazione a causa della pandemia COVID-19. Alcuni azionisti partecipanti (selezionati a caso) hanno guardato il procedimento da lunghe file di auto Tesla parcheggiate. I presenti all’evento hanno risposto con clacson invece che con applausi.

La riunione formale degli azionisti è stata rapidamente seguita dalla revisione annuale da parte di Musk. Ha pubblicizzato la crescita delle vendite di Tesla quest’anno in quanto ha ampliato una nuova fabbrica in Cina, oltre a nuovi miglioramenti all’Autopilot, il suo software di assistenza alla guida.

Una versione beta delle funzionalità di “guida completamente autonoma” del software sarà presto rilasciata, ha detto Musk. “Ci è voluto un po ‘di tempo” per riscrivere l’intera base di codice, ha detto, aggiungendo: “È fantastico”.

Musk ha anche propagandato miglioramenti alla capacità di produzione di Tesla, un tema che ha detto in precedenza è sottovalutato da molte persone: “La difficoltà di progettare la macchina che la fa è enormemente più difficile della macchina stessa”, ha detto.

Nuove tecnologie delle batterie di Tesla

L’attesissima presentazione del Battery Day di Tesla è iniziata intorno alle 14:40 ora locale, con Drew Baglino, vicepresidente senior dell’ingegneria energetica, che si è unito a Musk sul palco.

“Le tre parti di un futuro di energia sostenibile sono la generazione di energia sostenibile, lo stoccaggio e i veicoli elettrici“, ha detto Musk. “Quindi intendiamo giocare un ruolo significativo in tutti e tre”.

Ma per arrivarci, il mondo ha bisogno di produrre 10 terawattora di energia all’anno, ha detto Musk. È 100 volte più dell’attuale livello di produzione di Tesla.

“Le batterie di oggi non possono scalare abbastanza velocemente. Sono semplicemente troppo piccole”, ha detto Musk. Affinché le auto elettriche possano continuare la loro crescita rispetto alle loro controparti alimentate a gas, dovranno continuare a diventare più economiche, ha aggiunto. È qui che entra in gioco il piano di Tesla di dimezzare il costo di produzione di ogni chilowattora con celle cilindriche continue, al contrario di quelle con linguette.

La nuova architettura della batteria può produrre cinque volte più energia, un aumento della gamma del 16%, con una potenza sei volte superiore, ha detto Musk, aggiungendo che la produzione stava già iniziando in un impianto pilota. Allo stesso tempo, i costi possono essere ridotti.

Un anno di tempo

“Ci vorrà circa un anno per raggiungere la capacità di 10 gigawattora”, con l’aiuto di una recente acquisizione, ha affermato. Il prossimo obiettivo è migliorare i processi di produzione fino al punto in cui le linee di assemblaggio sono in continuo movimento.

Entro il 2030, quando tutte le innovazioni saranno complete, Tesla ha detto che sarà in grado di produrre 3 terawattora di energia ogni anno.

Sul fronte della chimica, Tesla ha affermato di aver acquisito un sito minerario di 10.000 acri per produrre internamente ancora più componenti della batteria.

“C’è davvero abbastanza litio nel solo Nevada per elettrizzare l’intera flotta americana”, ha detto Baglino.

E quando arriva il momento di mettere le batterie nelle auto, Tesla ha costruito una nuova enorme macchina per integrare i componenti della batteria all’interno dell’auto, proprio come i serbatoi di carburante di un aereo sono integrati nell’ala invece di parti separate. Ciò riduce la massa complessiva e il numero di parti, migliorando al contempo l’integrità strutturale dell’auto, ha detto Musk.

Presto una Tesla da 25.000 dollari

I miglioramenti nella chimica e nella produzione delle batterie aiuterebbero a vendere un’auto per $ 25.000 .

“Tra circa tre anni, siamo fiduciosi di poter realizzare un avvincente veicolo elettrico da 25.000 dollari che sia anche completamente autonomo”, ha detto Musk.

Per anni, ha discusso di ridurre il costo dei veicoli elettrici come un modo per ridurre la produzione mondiale di carbonio e questo rifletterebbe un enorme risultato da parte di Tesla.

Modello S ‘Plaid’

Musk ha pubblicizzato una versione “Plaid” della Model S di Tesla durante l’evento. Il colosso da $ 140.000 con 1.100 cavalli (velocità massima di 320 km/h) avrà una accelerazione 0-100 km/h coperta in 2,1 secondi. In questo caso la nuova versione della berlina californiana sarebbe in grado di raggiungere oltre 840 km con una sola ricarica.

I preordini sono già aperti sul sito web di Tesla.

QUI L’EVENTO INTEGRALE:

Domenico Buoniconti

Domenico Buoniconti

Astrofisico, ecologista ed esperto di sviluppo sostenibile. Content creator e consulente per l’efficienza energetica, mi pongo sempre l’obiettivo di aiutare le aziende a sviluppare il proprio potenziale in ambiente digitale al fine di interfacciarsi sempre meglio ai loro clienti.

Post raccomandati